Io, lui, lei e l’asino
di Caroline Vignal


Cinema Nuovo Sacher - Largo Ascianghi 1, Roma
da lunedì 14 giugno
orario spettacoli: ore 16.30

giovedì, venerdì e sabato versione originale sottotitolata

La maestra elementare Antoinette è l’amante del padre di un allievo, e per pedinarlo quando lui è in vacanza sulla catena montuosa delle Cevenne si ritrova ad affrontare una bizzarra vacanza-avventura sulle orme di Robert Luis Stevenson in compagnia di un asino. Grande successo in Francia, questa piacevole commedia en plein air diretta da Caroline Vignal ha ricevuto otto nomination ai premi César, fruttando a Laure Calamy quello per la miglior attrice protagonista. In effetti è lei (lanciata nel ruolo della segretaria della serie televisiva Chiami il mio agente!) il punto forte del film: timida, goffa, irresistibile. Specie nei duetti con l’asino, spalla all’altezza.

Emiliano Morreale, la Repubblica

La cordigliera dei sogni
di Patricio Guzmàn



FESTIVAL DI CANNES MIGLIOR DOCUMENTARIO

Cinema Nuovo Sacher - Largo Ascianghi 1, Roma
da lunedì 14 giugno
orario spettacoli: ore 18.30 - 20.15 - 22.00

giovedì e venerdì a tutti gli spettacoli e sabato alle 18.30 versione originale sottotitolata

Il film di Patricio Guzmàn chiude la trilogia iniziata con Nostalgia della luce e La memoria dell’acqua. Dopo gli spazi siderali e gli oceani, sono le montagne cilene a fare da contrappunto a una riflessione sul passato nazionale e sulla dittatura di Pinochet, come un punto di osservazione lontanissimo ma non per questo meno doloroso. Interviste a geologi e a testimoni di un’epoca si alternano a manifestazioni di protesta al crepuscolo del regime, e a riprese ipnotiche di una natura che pare osservare le violenze dell’uomo e farsi metafora della memoria.

Emiliano Morreale, la Repubblica